Sono venuto subito, scopri l’eiaculazione precoce.

Sono venuto subito, aiuto!

Molte volte, arrivati sul più bello… si arriva troppo in fretta!

Ebbene sì, spesso capita, durante un rapporto sessuale completo (o no!) di venire subito. E, come si può ben intuire, questa situazione provoca un bel po’ di imbarazzo da ambo le parti, specie se non si ha una piena conoscenza del partner o si è alle prime armi in fatto di sesso.

Ovviamente possiamo immaginare quelli che sono i pensieri che frullano nella mente dei maschietti, anche perché, è capitato a tutti almeno una volta (non nascondetelo, non vi crederebbe nessuno) di avere un’eiaculazione precoce.

Se sono esclusi motivi fisici e di salute, spesso questo “problema” sorge per delle motivazioni più intime, da ricollegare all’ansia da prestazione e al fare bella figura con la partner.

Cerchiamo di capire qualcosa in più e rispondere a qualche domanda, buona lettura.

Il mio ragazzo è venuto subito la prima volta. È normale?

Assolutamente sì, se il tuo lui è venuto subito molto probabilmente è molto eccitato e ripone grandi aspettative nell’atto sessuale che state per compiere e l’agitazione di una performance di alto livello fa sì che il suo corpo reagisca in questo modo.

Oppure, può capitare anche quando lui non fa sesso da un po’ di tempo.

Anche che la giovane età può influire sull’autocontrollo del proprio corpo, ma col tempo e con l’esperienza questi “inconvenienti “diventano un ricordo. Insomma, care ragazze, tutto nella norma, magari il vostro lui è molto suscettibile e attratto da voi.

Ovviamente se il problema persiste, consigliate al vostro partner una visita andrologica per fugare ogni dubbio.

Preliminari e lui viene subito, cosa posso fare?

Una delle parti più amate del sesso sono sicuramente i preliminari. Ma a volte succede che dopo intensi preamboli fatti di baci, carezze nei punti hot conditi da dirty talk e magari del buon sesso orale, al momento della penetrazione lui viene subito.

Che fare? Una soluzione potrebbe essere masturbare il proprio lui e farlo venire in modo tale che poi la sua prestazione sia più duratura e intensa.

Infatti in questa maniera, lui può scaricare l’ansia e l’agitazione e successivamente godersi in piena libertà la penetrazione che, di sicuro, sarà più soddisfacente.

Ovviamente, senza fretta, aspettate i tempi giusti affinché lui si ecciti nuovamente e raggiunga la giusta erezione (altrimenti rischiate di creare nuovamente situazioni di stress e disagio).

Mi piace farlo venire subito, perché?

Se ti piace farlo venire subito, molto probabilmente sei un tipo tosto che vuole sotto controllo la situazione, soprattutto in campo sessuale.

Molte donne infatti amano tantissimo il fatto che il proprio partner si lasci andare a un’eiaculazione rapida in quanto sinonimo di forte attrazione e desiderio sessuale. Insomma, non solo farsi venire addosso ma soprattutto diventare oggetto del desiderio del proprio partner che ti considera veramente irresistibile.

Lui è venuto subito, quali sono i tempi per l’eiaculazione veloce?

Molto spesso si parla di tempi rapidi nell’eiaculazione maschile.

Lasciate le tante leggende metropolitane alle spalle che raccontano di prestazioni sessuali lunghe ore, in media una prestazione sessuale (o meglio una penetrazione) dura in media dai 5 agli 8 minuti per essere considerata “normale”.

Si parla invece di eiaculazione veloce quando non si arriva al minuto di penetrazione. Capita dunque, nel gergo comune, attribuire un’eiaculazione veloce anche con quelli che sono tempi del tutto comuni.

Quindi, prima di cadere nello sconforto, occorre documentarsi e confrontarsi con il parere di un esperto.

Lui viene subito, quali rimedi?

Appurato che il vostro partner non abbia particolari patologie da risolvere con un buon andrologo, ci sono diversi modi di rilassamento che potrete fare anche insieme. Consigliamo i famosi esercizi di Kegel consistenti in diverse serie di contrazioni e rilassamento dei muscoli dell’area pelvica.

Tra l’altro questi esercizi sono molto utili anche alla donna, insieme potrete trarne molti vantaggi.

Oppure potete optare anche per lo yoga in modo da scaricare ogni negatività e ritrovare il benessere e l’equilibrio interno.

Se poi vi ritrovate la sera, potete creare un’atmosfera di relax con candele profumate e massaggi in tutto il corpo che faranno scaricare qualsiasi tipo di stress.

Un consiglio: evitate qualsiasi medicinale specie se non prescritto dal vostro medico, potreste peggiorare la situazione.

In conclusione, la maggior parte delle performance sessuali deludenti nascono da particolari momenti di stress e ansia dovuti alle grandi aspettative.

Il consiglio è dunque di imparare a conoscere e soprattutto ascoltare il proprio corpo, gestire le emozioni e trovare il giusto equilibrio con la partner.

E se poi non raggiungete l’amplesso del rospo (attorno alle 10 ore) non cadete nello sconforto, anzi!

Un ultimo suggerimento: per qualsiasi dubbio e perplessità, rivolgetevi sempre al vostro medico di fiducia.

Nessun commento

Commenti disattivati