Esercizi di Kegel

Conosci gli esercizi di Kegel? Cosa sono e a cosa servono?

Gli esercizi di Kegel, sono movimenti allenatori del pavimento pelvico e della zona perianale.

Interessano infatti l’area che va dal pube al coccige e circondano l’apertura dell’uretra, del retto e della vagina (nella donna).

Sviluppati dal ginecologo Kegel negli anni 50, sono molto utili per il rafforzamento della muscolatura e per mantenere la loro tonicità.

Questi esercizi permettono di migliorare problematiche legate a incontinenza, insoddisfazione nella vita sessuale e difficoltà di raggiungimento dell’orgasmo.

I tessuti del pavimento sono infatti strettamente legati a altri organi come la prostata, il pene, la vescia, l’utero, la vagina.

Ecco perché avere una giusta tonicità e eseguire correttamente questo allenamento, è benefico sia per la salute, che per la sessualità e l’estetica.

Cosa sono?

Questa sorta di ginnastica intima consiste nella contrazione volontaria dei muscoli pelvici utilizzati spesso per il trattamento di

  • Incontinenza urinaria
  • Prolasso dell’utero
  • Eiaculazione precoce
  • Disfunzione erettile
  • Iperplasia prostatica benigna(per il trattamento del dolore e del gonfiore prostatico)

Addome prominente

Per la riabilitazione successiva , ma anche nella preparazione al parto e durante la gravidanza .Risultano utilissimi sia in un programma di prevenzione di determinate disfunzioni, sia come rimedio a disturbi sopraindicati.

Sebbene semplici da eseguire e facilmente eseguibili con l’aiuto di tutorial, sempre raccomandato farsi suggerire dal medico tecniche e modalità e evitare il fai da te.

Perché questi risultino efficaci è necessario avere una certa continuità, svolgerli nel modo corretto e essere costanti nel farlo.

Seguire queste “regole” è molto semplice, anche perché essendo esercizi interni e invisibili, non serve andare in palestra, ma ci si può allenare ovunque.

Gli esercizi di Kegel inoltre sono raccomandati sia all’uomo che alla donna, entrambi infatti possono trarre utile vantaggio da queste pratiche.

Vediamo perché:

Sul versante uomini si sono dimostrati utili nel ritardare l’orgasmo e quindi evitare l’eiaculazione precoce e nel mantenere l’erezione più a lungo

Nella Donna aiuta a superare frigidità e anorgasmia in quanto servono a amplificare il piacere sessuale e concentrare nei punti strategici contrazioni.

Perché sono utili in gravidanza?

Benefici durante i 9 mesi , ma indispensabili anche nelle fasi post partum.

In gravidanza sono utilissimi per prevenire o ridurre le emorroidi, e l’incontinenza urinaria, ma in particolare preparano meglio al momento del Parto.

Molte sostengono che questo allenamento favorisca il rilassamento e la concentrazione e riduca il dolore facilitando travaglio e espulsione.

Dopo la gravidanza per far sì che il perineo torni integro, recuperare il controllo della vescica e rinforzare i muscoli del pavimento pelvico.

Ma come si eseguono?

Una breve guida pratica prevede al primo step di individuare la zona in questione e prendere coscienza dell’esatta collocazione di questi muscoli. A questo scopo è suggerito di interrompere ( o immaginare di farlo) la minzione in atto così da sentire distintamente il movimento dei muscoli pelvici.

A quel punto si può avviare la fase di contrazione e di rilassamento secondo precisi movimenti e tempistiche. Necessario prima aver svuotato la vescica e evitare di muovere muscoli addominali e delle gambe durante la ginnastica.

Esercizi di Kegel e piacere sessuale

Oltre questi benefici, anche l’appagamento sessuale gioverà dall’attività motoria suggerita da Kegel.

E’ risaputo infatti come il movimento aiuti la il benessere sessuale. Si tratta di un vero e proprio training di allenamento al piacere. Per favorire ciò sono previsti esercizi a corpo libero, ma anche accompagnati, negli ultimi anni da giochini e piccoli gadget (come per esempio le Palline da Geisha).

Foto di : rawpixel

Nessun commento

Commenti disattivati