Il punto L degli uomini

Cari uomini, se per tanto tempo siete andati alla ricerca del celebre punto G, preparatevi anche voi ad una novità. Sapete che il corpo maschile ha il suo corrispettivo? Ebbene si, e si chiama punto L!

Tra l’altro, la prima ad aver trattato l’argomento è stata una donna: la dottoressa Elisabetta Leslie Leonelli. E attraverso il suo celebre libro “Coccole e carezze” apre un mondo su questo punto altamente erogeno.

Curiosi? Bando alla timidezza e scopriamo qualcosa in più su questa zona hot del corpo maschile..

  • Che cos’è il punto L?

È quella zona compresa tra i testicoli e l’ano, caratterizzata dalla presenza di molte terminazioni nervose e dunque sensibile all’eccitamento.

  • Come si stimola il punto L?

La stimolazione può arrivare in differenti modi:

  1. Manuale: le mani del/la partner (oppure in assoluta autonomia!)si muovono nella zona esercitando delle leggere pressioni alternate a delle carezze.
  2. Orale: quando il/la partner pratica la fellatio, una stimolazione intensa con la bocca soprattutto in corrispondenza del glande.
  3. Penetrazione: i due partner si concentrano sul controllo della muscolatura intima in modo da ottenere forti picchi di piacere. E in questo caso, entrambi devono avere i muscoli di Kegel ben allenati. Rientra in questa fase anche il sesso anale, ottimo per riscoprire l’alto potenziale erotico della zona.
  • Quale sex toy per il punto L?

Consigliamo l’uso di vibratori anali pensati sia per la stimolazione della prostata che del punto L. Per la coppia consigliamo il sex toy Himall, pensato per lui e per lei.
Foto di: Johannes W

Nessun commento

Commenti disattivati