Quando si è curvy ? Capiamo insieme la bellezza plus size

La bellezza femminile non ha degli schemi fissi. Anzi.

E se la bilancia non è uno strumento per quantificarla, la bellezza curvy passa soprattutto dall’armonia delle forme.
Perché un corpo sinuoso e dalle linee morbide è sinonimo di sensualità e piacere.
Il mondo racchiude tutto questo: un mix di forme, orgoglio e consapevolezza del proprio corpo.

Cerchiamo di fare chiarezza.

Cosa si intende per curvy?
Il termine curvy significa “formosa”. Al contrario di quanto si possa pensare, la donna in questione non è grassa. È una donna dalla corporatura normale, in salute, che va orgogliosa delle sue linee e le sa valorizzare.

Che taglia indossa una donna curvy?
La donna curvy indossa una taglia dalla 46 alla 52. Taglia che, ovviamente, cambia in base alla fisicità di ciascuna.

Com’è il corpo di una donna curvy?
In generale  ha la tipica forma a clessidra: seno prosperoso, vita sottile e fianchi generosi.

Come si diventa modelle curvy?
In Italia ci sono diverse agenzie, dislocate soprattutto tra Roma e Milano. Ma, per divenire una top plus size, occorre avere certi requisiti:

  1. Un’altezza compresa tra 1,75 m e 1,80 m per le sfilate; 1,70 m per quanto riguarda invece i servizi fotografici.
  2. Una taglia dalla 46 fino alla 50.
  3. Misure: circonferenza seno tra 100-110 cm, circonferenza vita tra 75-90 cm, circonferenza fianchi tra 100-110 cm
  4. Età: di solito l’età massima è fissata attorno ai 25 anni anche se c’è molta richiesta per modelle over 30. Quindi una maggior flessibilità rispetto al mondo della moda standard.
  5. Un buon portamento, grande attitudine a stare in passerella.

Posso diventare una modella curvy anche se sono bassa?
Ad oggi il requisito minimo, per quanto riguarda l’altezza, è fissato a 1,70 m. Ma chissà in futuro!

Quali sono le modelle curvy più famose al mondo?
Le top plus size più celebri al mondo sono:

  • Candice Huffine: Classe 1984, con la sua giunonica bellezza ha posato per il calendario Pirelli nel 2015.
  • Ashley Graham: Classe 1987, dalla sua altezza di 1,70 m e 91 kg di morbide curve, è celebre per le sue sfilate in lingerie e bikini. E senza mai l’uso di photoshop.
  • Jennie Runk: Classe 1989 è un astro emergente della moda plus size. È divenuta celebre per la campagna pubblicitaria di H&M nel 2013..e da allora non si è più fermata.

 

Quali sono le modelle curvy più famose in Italia?
Le modelle curvy più celebri in Italia sono:

  • Elisa D’Ospina: Classe 1983, indossa una taglia 48 per un’altezza che si aggira attorno a 1,80 m. Oltre alla sua bellezza, la top è attiva nel combattere contro i disturbi alimentari più diffusi tra le giovanissime (e non solo!). Insomma, bella e in gamba!
  • Paola Torrente: Classe 1994, è arrivata seconda nell’edizione 2016 di Miss Italia. Con la sua taglia 46 ha saputo portare con fierezza la sua femminilità (oltre alla sua intelligenza) nel noto concorso di bellezza.
  • Laura Brioschi: Classe 1989, il suo motto è “Migliorati quanto puoi, ma impara ad apprezzarti. Amati.” Oltre ad essere una splendida top taglia 48, è un concentrato di positività specie dal suo blog Love curvy.

Moda curvy. Quali tendenze per le plus size?
La moda curvy deve essere un concentrato di femminilità e comodità. Consigliati outfit che mettano in evidenza le curve ma che, al contempo, sappiano sostenerle ed enfatizzarle. Stessa cosa per la lingerie: confortevole e sexy, per mettere in risalto il lato femminile di ciascuna.

Foto di: rawpixel

Nessun commento

Commenti disattivati