Cosa si nasconde dietro a un sexy shop on line ?

Molto spesso nei nostri articoli, facciamo riferimento a prodotti e/o oggetti in vendita nei numerosi sexy shop on line. Un modo semplice, veloce e riservato di fare acquisti, lontani da occhi indiscreti e curiosi.
Ma cosa si nasconde dietro a un sexy shop on line?
Ne abbiamo parlato con il titolare di Pleasure Room, realtà emergente del settore.
Attraverso delle semplici domande, avrete modo di scoprire quelli che sono i gusti e le esigenze dei sempre più numerosi acquirenti unite a quelle che sono le tendenze della prossima stagione. E, soprattutto, capire come sia cambiata la sessualità in questi ultimi anni oltre al concetto di pornografia.
Buona lettura..magari in compagnia di un divertente sex toy!

 

Parlaci della tua azienda, quando e perché è nata, quali obiettivi futuri ?

Pleasure Room nasce con un intento molto semplice: rendere i sex toys alla portata di tutti. Si cerca infatti di mantenere i prezzi finali il più bassi possibile. Per sviluppare il sito nei minimi dettagli con una user experience ottima, trovare i migliori prodotti e mettere il tutto online ci sono voluti circa 10 mesi di lavoro. Il sito è stato ufficialmente aperto nell’ultima settimana di agosto di quest’anno. E le migliorie non sono ancora finite, è tutto in continuo movimento. Obiettivi futuri? Evadere almeno 150 ordini al giorno, un obiettivo che voglio e vogliamo raggiungere in un anno.

Quali sono gli aspetti più importanti di un sexy shop on line?

Non so se questo vale per gli altri sexy shop online, ma nel caso di Pleasure Room la privacy è fondamentale e sta davanti a tutto. I prodotti infatti vengono spediti al mittente in modo anonimo.
Questo significa che neanche il corriere saprà mai cosa c’è dentro.
Oltre a questo ci teniamo molto al cliente, per questo il 99% delle volte spediamo l’ordine insieme ad un regalino. Inoltre, come dicevo, i sexy shop dovrebbero essere disponibili per tutte le tasche.

Vedo troppo spesso altri sexy shop online approfittarsi del cliente gonfiando i prezzi in maniera spropositata. Su Pleasure Room potete starne certi che il prezzo è il migliore sul mercato per ogni dildo, vibratore e preservativo venduto.

Perché aprire un sexy shop on line?

Se rispondo a questa domanda, poi inevitabilmente dovrei eliminarti… Scherzi a parte, il settore non conosce la crisi.
E’ in continua crescita e non vede alcuna battuta d’arresto nell’immediato futuro.

Fino a qualche decennio fa, il sexy shop era considerato luogo di perversione e pornografia. Cosa è cambiato?
E’ cambiata la percezione che abbiamo dei prodotti sessuali e del sesso in generale. Ad esempio, se prima il sesso anale era considerato un vero e proprio tabù, adesso non è raro vedere amiche che ne parlino con disinvoltura tra loro mentre prendono un caffè al bar. Lo stesso vale per i sex toy.

Le serie tv come Sex and the city, Orange is the new black o Californication seguite da centinaia di milioni di persone in tutto il mondo ci hanno abituati per decenni all’idea di tenere un vibratore nel comodino.
Non c’è nulla di male nell’usarli, al contrario hanno effetti benefici sul corpo. Quindi perché nasconderli?

Come si è evoluta la sessualità in questi ultimi anni?
Direi in meglio per fortuna! Per fin troppo tempo intere generazioni hanno represso e nascosto la loro sessualità o le loro fantasie.
Adesso invece tutto è lecito (sempre nel rispetto del prossimo, è ovvio). Internet ha svolto un ruolo fondamentale in questo cambiamento.
Ha abbassato ulteriormente il nostro livello di pudicizia.

L’esplosione dei portali pornografici come Pornhub e Youporn ci hanno abituati ancora una volta al fatto che vivere il sesso in totale libertà è bello.

Cosa spinge una donna all’acquisto di un sex toy on line?

Si preferisce comprarli online perchè è comodo, si ha una scelta più ampia, si può selezionare il modello più specifico e più adatto alle proprie esigenze fisiche e soprattutto lo si fa senza metterci la faccia.
Tutto avviene dietro un computer o uno smartphone. Tutte preferiscono comprare in totale anonimato, specialmente le più timide.

Sex toys: ancora tabù o must have da portare in borsetta?
Per molte (troppe) donne è un tabù purtroppo, per tantissime altre è un must have da portare in borsetta anche in ufficio.
Sapevi che abbiamo dei modelli tascabili da portare sempre con sé? Immagina una donna che durante la sua pausa pranzo si rilassa un po’ utilizzando uno stimolatore clitorideo… tornerà alla sua scrivania con più vitalità ed energia!

Quali sono i prodotti più venduti?
I dildo sono tra i più venduti. Non tutti lo sanno, ma i dildo sono quei cosi che assomigliano a dei peni di gomma o in qualche modo ne ricordano la forma. Esistono quelli per la stimolazione vaginale e quelli per la penetrazione anale.

Tu quale usi? 🙂

E i brand più apprezzati?

Lelo e Vive sono probabilmente tra i brand più apprezzati, ma anche i più costosi.

Le due aziende infatti realizzano entrambi dei prodotti di qualità con una particolare attenzione al design. In altre parole, sono belli da vedere e funzionano molto bene.

Quali sono le novità per la prossima stagione?

Probabilmente assisteremo a nuovi gadget dedicati al piacere maschile così come nuovi modi di vivere il sesso hi-tech.
Sapevi che esistono dei vibratori che funzionano con il Wi-Fi? Divertentissimi da usare anche all’aperto senza farsi scoprire! Quella potrebbe essere la giusta direzione verso cui muoversi, ma staremo a vedere.

Foto di : Gyorgy Bakos

Nessun commento

Commenti disattivati