LGBT i migliori night club italiani

Voglia di dance all night. Chi vive la notte a mille tra emozioni e divertimento capisce molto bene questa frase. Un inno alla musica, al ballo ma soprattutto allo spettacolo e, perché no, anche alla trasgressione. E girando in lungo e largo per l’Italia non mancano locali lgbt e gay friendly che offrono serate al cardiopalma. Perché fare fiesta e tirare fino all’alba è un’arte che va vissuta fino in fondo a tutte le età.

Pronti a conoscere i locali lgbt più cool?

Metrò club Milano

È il tempio del relax e del benessere di Milano. Se volete passare qualche ora all’insegna del benessere psico fisico, questo è il locale giusto per voi. Da sempre dedicato al mondo gay, è crocevia di utenti che arrivano, non solo dall’Italia, ma da tutta Europa. Tra i tanti servizi proposti, spiccano 2 bagni turchi, idromassaggio, sauna secca e zone sport relax: un vero e proprio toccasana per corpo mente. Ma, a disposizione, anche una zona informativa: l’associazione A.N.D.D.O.S. (Associazione Nazionale contro le Discriminazioni da Orientamento Sessuale) cura, in un corner dedicato, quelle che sono le news ma soprattutto i diritti del mondo gay. E per quanto riguarda la prevenzione, in collaborazione con A.S.A. onlus (Associazione solidarietà AIDS) vengono fatti periodicamente degli incontri per sensibilizzare e cercare di prevenire le malattie sessualmente trasmissibili.

La Boum Milano

La Boum @ Arizona 2000. Se vi chiedete cosa significhi il termine la Boum, vi accontenteremo. Avete presente il celebre film “Il tempo delle mele”? Ecco, questo è il titolo originale e sta per festa in casa. Ma bando ai sentimentalismi, l’idea nasce da un gruppo di ragazzi che nel 2015 coniuga la voglia di divertirsi con il piacere di incontrarsi. Al ritmo di Lady Gaga e Grace Jones, colonne sonore portanti, potrete incontrare all’interno del locale un’eterogeneità di persone e spettacoli di fantastiche drag queen da lasciarvi senza fiato. Vi abbiamo incuriosito?

Glitter Club Milano

Dal 1999, il Glitter Club è uno dei punti di riferimento per quanto riguarda i locali gay friendly di Milano. Il locale si differenzia per la musica ricercata che spazia dal pop commerciale al revival e indie. Insomma, un mix di suoni e colori che vi cattureranno. Un punto di forza sono poi gli spettacoli con l’animazione dei Glitz Boys e delle Glitz Girlz.. insomma, potrete lustrarvi gli occhi. E, ciliegina sulla torta, la divina drag queen Lalla Bittch, concentrato di energia e bravura e vera anima della serata. Non perdete poi i “Glitter Gran Galà” dalle 19 alle 24. Per maggiori info @glitterclubmilano

Red Club Bologna

È una delle tappe da non perdere della nightlife bolognese. Tra l’altro è un luogo di incontro sia per il mondo gay che etero: fattore comune è il divertimento al ritmo House e Commercial. Se poi amate le situazioni piccanti, per voi la celebre dark room dove appartarsi e.. divertirsi in tutta tranquillità. Il locale si trova accanto alla Black Sauna Bologna, la sauna gay più amata e frequentata dell’Emilia. Insomma, un bell’ambiente in cui confrontarsi, conoscere nuove persone e divertirsi. Ma il Red ha anche una mission molto importante: il Circolo Red Bologna APS si batte per il riconoscimento dei diritti del mondo LGBT, per la difesa della libertà personale e per prevenire, soprattutto, fenomeni di discriminazione. E lo fa attraverso iniziative culturali, corsi e progetti aperti a tutti.

Vogue Ambition Milano

Vogue Ambition @ Amnesia Milan. Se siete alla ricerca di un locale gay friendly in cui le parole d’ordine sono fashion & trend, ebbene, siete nel luogo giusto. E il venerdì sera ha un’atmosfera unica: pensate a un dancefloor in cui divertirsi al ritmo di musica pop commerciale ed elettronica. Il tutto colorato da luci e scenografie da urlo e con intrattenimento di meravigliose drag queen. Insomma, location giusta per chi ha voglia di ballare fino alle prime luci dell’alba. Da segnare in agenda anche il Friendly Happy Hour della domenica.

Muccassassina Roma

Every Friday night @ Qube. Questo è lo speciale promemoria che gli amanti della vita notturna capitolina hanno ben stampato in mente. Perché? Ogni venerdì, da Ottobre a Giugno, le serate sono infiammate dagli spettacoli Lgbt ad alto tasso adrenalinico firmati Muccassassina. Per i più scettici: pensate che nel 1993 la direzione artistica è stata affidata alla regina del mondo arcobaleno, la nostra amata Vladimir Luxuria. Un successo garantito. Le serate sono scandite da musica live, da un design ricercato di luci e scenografie e soprattutto da loro: le mitiche drag queen che mandano letteralmente in delirio il pubblico. Per i più curiosi c’è poi la celebre dark room, una stanza segreta in cui è possibile appartarsi e.. a voi le conclusioni. Tra l’altro buona parte degli incassi sono devoluti all’associazione Mario Mieli che si occupa della difesa di uomini e donne LGBTQI ovvero lesbiche, gay, bisessuali, trans, queer, intersessuali. E, durante le serate, si fa informazione sulle malattie sessualmente trasmissibili e su come proteggersi (a tal proposito, vengono distribuiti GRATIS i preservativi). Insomma, sano divertimento unito a una nobile causa.

Nessun commento

Commenti disattivati